Archivio per: FAQ

Negli schemi sottostanti (CASO N.1 e CASO N.2) si ritiene ammissibile il contributo aggiuntivo di “euro 50.000,00 IVA inclusa per l’intervento di cui alla lettera d) dell’art.10 comma 2 del decreto-legge, ……”?

RISPOSTA L’entità del contributo per l’edificio oggetto dell’intervento unitario è pari alla somma dei contributi spettanti per le singole unità immobiliari ed alle relative pertinenze, …

Leggi di più  
Qualora l’importo del contributo per la ricostruzione danni lievi come disciplinato dall’Ordinanza n.2 del 28/09/2021 risulti sufficiente per la riparazione completa dell’immobile, comprese le parti comuni, è possibile richiedere il contributo aggiuntivo di € 50.000,00 per le finiture sia interne che esterne?

RISPOSTA Il contributo aggiuntivo di € 50.000,00, come disciplinato all’art.7, comma 1, dell’Ordinanza n.2 del 28/09/2021, può essere richiesto esclusivamente per la riparazione delle parti …

Leggi di più  
E’ possibile avere dei chiarimenti in relazione al contributo aggiuntivo di “euro 50.000,00 IVA inclusa per l’intervento di cui alla lettera d) dell’art.10 comma 2 del decreto-legge, ……”, visto che dalla lettura del predetto comma lett. d) “ …..era presente un’unità immobiliare di cui alle lettere a), b) e c)” nonché dalla lettura del punto c) “…..diverse da quelle di cui alle lettere a) e b)”, del decreto-legge 32/2019, anche con esempi delle varie casistiche possibili, poiché potrebbero insorgere dubbi interpretativi?

RISPOSTA Secondo quanto previsto all’art.7, comma 1 dell’Ordinanza n.2 del 28/09/2021, in caso di edifici costituiti da più unità immobiliari di cui solo una risulti …

Leggi di più  
La concessione del “… contributo per le unità immobiliari di proprietà esclusiva di cui alle lettere… e), (limitatamente alle attività produttive presenti in edifici residenziali) …” è ammissibile anche se le altre unità immobiliari presenti nell’edificio residenziale risultano agibili e/o non adibite a residenza principale?

RISPOSTA Le unità produttive di cui alla lettera e) presenti in edifici residenziali sono ammesse a contributo a prescindere dalla presenza o meno di abitazioni …

Leggi di più  
Nel Mod. 01 – Relazione tecnica asseverata – è possibile aggiungere una sezione dedicata alla descrizione degli interventi proposti?

RISPOSTA Il mod. 01 – Relazione tecnica asseverata fa riferimento ad una situazione ex-ante e, quindi, allo stato di fatto. Le informazioni di cui all’art. …

Leggi di più  
Perché nel Modello A-Bis – Istanza di concessione del contributo in caso di edifici costituiti da più unità immobiliari – manca la sezione relativa ai dati metrici, catastali, destinazione d’uso, etc., quella relativa al conferimento degli incarichi professionali, la sezione relativa all’individuazione dell’impresa esecutrice, nonché, per analogia con il Mod. A, la dichiarazione circa l’indirizzo PEC a cui indirizzare le comunicazioni e l’elenco degli allegati all’stanza?

RISPOSTA I dati dettagliati di ciascuna unità vanno inseriti nelle specifiche tabelle di cui alle lettere B ed F del Modello A, redatto dal delegato/amministratore …

Leggi di più  
Con quali modalità si devono valutare i casi in cui ci siano discordanze tra i danni indicati come “GRAVISSIMI” O “MEDIO-GRAVE” nella scheda AeDES, nella Sez. 4 – “DANNI A ELEMENTI STRUTTURALI …”, e i danni accertati nella fase rilievo, propedeutica alla progettazione degli interventi per accedere al contributo di cui in oggetto, ascrivibili al livello di danneggiamento inferiore alla soglia stabilita nell’Allegato 1?

RISPOSTA Premesso che la scheda Aedes e/o l’Ordinanza sono essenziali ai fini dell’accesso al contributo, l’istruttoria, finalizzata alla concessione del contributo, dovrà essere svolta in …

Leggi di più  
Quali sono i requisiti richiesti per i tecnici incaricati di cui all’art. 17 commi 1 e 2 del D.Lgs. 159/2011 e con quali modalità e a cura di quale soggetto deve essere espletata la verifica di cui al D.Lgs 159/2011?

RISPOSTA Così come previsto dall’art. 1, comma 4, lett. O dell’O.C. n.2/2021: “per «decreto-legge» o «d.l.» si intende il decreto-legge 18 aprile 2019, n. 32, …

Leggi di più  
Gli immobili che alla data del 16/08/2018 erano già dotati di una ordinanza di inagibilità temporanea, i cui danni hanno subito un aggravamento a seguito degli eventi simici del 16/08/2018 e per i quali è stata emessa una ordinanza di inagibilità totale, sulla base delle relative schede AeDES con esito E, possono accedere al contributo di cui in oggetto?

RISPOSTA Secondo quanto previsto all’art. 4, comma 2, lett. e) dell’Ordinanza n.2 del 28/09/2021 l’inagibilità deve essere stata emanata in data successiva al 16/08/2018 a …

Leggi di più  
  • 1
  • 2